image_pdf

Probabilmente avrai sentito parlare della Pompa di calore, ma probabilmente pensi che non puoi installarla. In città spesso gli spazi si riducono e ci sono più accorgimenti da tenere. Nelle righe che seguono cercheremo non solo di spiegarti come funziona, ma come l’installazione di un Pompa di calore porta benefici al tuo ambiente circostante.

Risparmio, indipendenza, tutela dell’ambiente.
Esiste la possibilità di ottenerle, e in modo molto facile

Abitando in città, giorno dopo giorno, ti sei sicuramente dovuto scontrare con due problemi molto diversi, ma entrambi importantissimi e molto più collegati tra di loro di quanto si possa immaginare.

  • Un livello di inquinamento cittadino (emissioni di CO2) in continuo aumento
  • Costi per riscaldamento ed acqua calda sanitaria sempre più intollerabili e insostenibili.

Inquinamento cittadino

Perché sono collegati?

Forse non saprai che una parte delle emissioni di CO2 deriva proprio dai consumi che le caldaie effettuano per dare quel comfort necessario non solo alla tua abitazione, ma anche a quelle di tutto il tuo condominio, del tuo quartiere, della tua città.

“La salute e il benessere dei cittadini sono la risorsa più importante di un territorio e il prisma attraverso il quale è possibile interpretare le condizioni di una città (la sua sostenibilità o insostenibilità)

(da “Il Sole 24 Ore” dell’8 giugno 2018 – “La qualità dell’ambiente è qualità di vita”).

Risolvendo un tuo problema, quindi, contribuisci a risolvere anche un problema di tutti.

Vediamo insieme come puoi facilmente farlo

Partiamo dal fatto che ogni anno la tua caldaia a gas perde di efficienza e rendimento: questo significa che per mantenere lo stesso comfort in casa, consumerai più energia e inquinerai sempre più.
Non cambiare, pensando (e sperando) che tutto resti com’è, resta una pia illusione.  Non cambiare significa non solo non fare passi avanti, ma peggiorare la tua situazione anno dopo anno.

Esistono varie possibilità per andare ridurre la bolletta del gas e magari qualcuna la conosci già:

  • Puoi cercare un fornitore diverso, che ti possa fornire una tariffa migliore.
    Si tratta però di un cambiamento che può portarti solo pochi euro all’anno di differenza, perché gran parte dei costi in bolletta rimangono sempre invariati, indipendentemente dal gestore di energia che sceglierai
  • È possibile migliorare l’efficienza dei radiatori: ad esempio devono essere liberi da ogni ostacolo per far circolare doverosamente il calore; oppure è bene controllare che le finestre siano chiuse quando questi sono accesi per non disperdere il calore generato. Infine la notte i termosifoni sarebbe opportuno che siano spenti: infatti molti studi hanno ormai dimostrato che per avere un sonno ristoratore va benissimo una temperatura non troppo alta.
  • Tenere la temperatura della tua casa entro i 18/19°C.
    È una temperatura che nella maggior parte dei casi è sufficiente per avere il giusto comfort. Per mantenere la temperatura costante potresti pensare di installare delle valvole termostatiche che evitano sprechi dovuti a temperature impostate troppo alte. Inoltre, esistono oggi anche dei termostati intelligenti (link) programmabili e comandabili da remoto tramite cellulare. Anche se non sei a casa puoi gestire la tua caldaia ottimizzando i consumi in base ai tuoi orari!
  • l’acqua calda sanitaria che viene distribuita non deve superare i 45°C, più che sufficienti per ogni utilizzo all’interno della tua abitazione

Questi sistemi però non possono andare a cambiare più di tanto la tua situazione. Nella maggior parte dei casi, sono solo delle regole di “buona educazione” dei consumi che comunque valgono in qualsiasi circostanza.

I vantaggi della Pompa di Calore

Esiste una soluzione che però ti risolve il problema totalmente: l’installazione di una pompa di calore ad alta efficienza.

Pompa di Calore

Se non abiti in un condominio con riscaldamento centralizzato (dove non è possibile attuare quanto segue) ti basta poco spazio per poterti rendere indipendente.

Non occorre fare modifiche al tuo impianto domestico, ma deve essere unicamente cambiato il modo con il quale viene generata l’energia per permettere di riscaldarti e di avere acqua calda, al posto di utilizzare la tua attuale caldaia a gas.

Una Pompa di Calore trasferisce il calore dall’aria esterna all’acqua dell’impianto per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria.

Con la pompa di calore “si possono coprire le esigenze di raffrescamento, riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria, praticamente per ogni abitazione, dall’appartamento in condominio, fino alla villa isolata”.

(fonte qualenergia.it)

In conseguenza degli spazi limitati che caratterizzano le città, le pompe di calore sono progettate per essere integrate negli edifici esistenti e sono compatibili con i sistemi di riscaldamento presenti. Risparmiando sul riscaldamento e sulla produzione di acqua calda sanitaria della casa, non sarà solo il tuo portafoglio a trarne giovamento, ma anche l’ambiente !

Inoltre otterrai:

  • Un futuro senza debito energetico: ciò significa che la tua casa non produrrà più costi di gas per te e i tuoi cari nei prossimi anni. Pensa che tra il 2000 e il 2011 le bollette del gas sono aumentate del 56.7% (dati dell’ufficio Studi della Cgia di Mestre, da “ilfattoquotidiano.it”): togliti questa spada di Damocle dalla testa!
  • completa indipendenza dai combustibili inquinanti (gas, gasolio…)
  • maggior valore al tuo immobile grazie all’aumento della classificazione energetica (fonte assoclima.it)
  • sostenibiltà ambientale e quindi beneficio per le generazioni future

In più potrai godere dei vantaggi derivati dalla Detrazione Fiscale del 65% prevista per questo tipo di miglioramento impiantistico della tua casa. Non per niente viene definito “efficientamento energetico”!

Scopri subito come puoi avere la possibilità di togliere definitivamente le tue spese di gas e contemporaneamente di dare il contributo all’ambiente:

APPROFONDISCI L’ARGOMENTO, CLICCA QUI!