Tempo di lettura: 3 minuti
image_pdf

Arriva l’inverno, con le sue temperature rigide e con il bisogno di trovare un momento di piacevole relax, magari immergendosi una in bella vasca da bagno piena di acqua calda…

Iniziare o concludere la giornata con una confortante doccia o con un bagno, toglie la stanchezza e rinfranca lo spirito! Senza contare l’ovvia necessità di igiene.

Tutto molto piacevole, certo. Ma costoso.

In questo articolo affronteremo pertanto la parte della bolletta che riguarda l’acqua calda sanitaria. Rispetto al riscaldamento, è più facile ed immediato fare quei cambiamenti necessari per alleggerire una volta per tutte i costi energetici ed avere immediato risparmio.

Inoltre quella dell’acqua calda è una spesa costante per tutto l’anno, e non stagionale come il riscaldamento: scopri in che modo puoi avere un forte risparmio in modo del tutto green!

Clicca qui per maggiori informazioni!

energia green e risparmio

ACQUA CALDA: UN COSTO PER 365 GIORNI ALL’ANNO!

Aprire un rubinetto e sentire scorrere acqua calda ormai è un meccanismo naturale. Ma improvvisamente ti accorgi che non è così quando la tua caldaia o il tuo scaldabagno hanno qualche problema. Ti è mai capitato non avere acqua calda in pieno inverno?

Avere l’acqua calda a disposizione ha un costo, ma non per questo devi rinunciarci.

In cucina, in bagno, per la cura della persona, per lavare le stoviglie, per la tua biancheria e così via: l’”apri e chiudi” del rubinetto è una costante della tua giornata e di quella della tua famiglia.

È però possibile limitare gli sprechi e abbattere i consumi.

Ecco come avere il tuo risparmio da subito sulla bolletta, in 4 mosse:

-1- Tieni sotto osservazione la situazione dei consumi e fai costanti letture del contatore del gas (se hai la caldaia per avere acqua calda) o dell’energia elettrica (se hai scaldabagni elettrici o sistemi simili). E’ la prima indicazione che possiamo darti, e non è così scontata.

Fare in modo che i consumi che hai in bolletta siano allineati con quelli reali è fondamentale anche per evitare mega-conguagli annuali e la difficoltà che possono portarti!

-2- Limita l’apertura del rubinetto allo stretto tempo necessario, e se non hai bisogno di acqua calda, ruota immediatamente il miscelatore verso il colore blu che contraddistingue l’acqua fredda.

-3- Regola la temperatura per quello che realmente ti serve, da subito. Lavare i denti con l’acqua bollente non è così necessario, non credi? Inoltre imposta da subito il miscelatore sulla temperatura che ti serve: è inutile far scorrere la temperatura al massimo se poi ti occorre a una temperatura più bassa.

caldaia e risparmio

Ogni secondo che passa prima di utilizzare l’acqua significa spreco di energia e spreco di acqua corrente: quest’ultima costa sempre di più, come confermato gli ultimi rilievi ufficiali.

-4- La temperatura dell’acqua calda sanitaria impostata sulla tua caldaia o sul tuo sistema di produzione non dovrebbe mai superare i 50° in inverno e i 40° in estate. Temperature superiori comportano sprechi, perché non necessarie.

Risparmio acqua calda= Più comfort!

Per darti un’idea di quanto importante sia lo sforzo che richiedi alla tua caldaia, pensa che in molti casi se in quel momento sta alimentando anche il riscaldamento, la priorità viene data all’acqua calda sanitaria, interrompendo il riscaldamento.

In poche parole, se fai 10 minuti sotto la doccia, per 10 minuti i termosifoni si raffredderanno. Pertanto una volta terminato l’uso dell’acqua calda a la caldaia sarà costretta riportare alla temperatura precedente il circuito del riscaldamento, con aggravamento dei consumi.

C’è però una buona notizia per te.

Clicca qui per scoprirla!

 

È possibile avere uno stile di vita più consapevolmente green, evitando sprechi energetici, senza rinunciare al comfort e senza problemi al portafoglio.

Risparmio da energia rinnovabile

Questo non significa fare una doccia in fretta e furia (addio comfort!), magari sotto acqua gelata (brrrrr!).

Possiamo però darti un suggerimento su come non trovare più importi nelle bollette che ti stupiscono e ti costringono a chiederti ogni volta “Com’è stato possibile!?”

Esiste oggi la possibilità di avere tutta l’acqua calda che si desidera, senza consumare gas e togliendosi dai costosi scaldabagni elettrici. Un sistema che produce acqua calda con qualsiasi condizione meteo in qualsiasi momento dell’anno, “catturando” l’aria presente all’esterno in modo: una risorsa inesauribile!

Vuoi risparmiare? Tante altre informazioni ti aspettano su questo sistema, compila il form qui sotto!