Tempo di lettura: 2 minuti
image_pdf

L’inquinamento atmosferico è la causa di malattie e decessi prematuri.

Ogni nostro respiro permette a migliaia di particelle fini di entrare nelle nostre vie respiratorie fino ad arrivare negli alveoli polmonari.

La concentrazione di queste sostanze aumenta la frequenza dei disturbi e delle affezioni alle vie respiratorie.

Si verificano così episodi di:

  • Dispnea,
  • Tosse cronica,
  • Bronchite,
  • Infezioni alle vie respiratorie.

Inoltre aumentano i casi di decesso quotidiani per:

  • disturbi cardiocircolatori,
  • respiratori,
  • cancro ai polmoni.
aspirina 3
L’Aspirina è l’alleata della nostra salute anche contro l’inquinamento.

L’Aspirina è la soluzione

 L’aspirina e gli antinfiammatori non steroidi (FANS) possono dimezzare l’effetto dell’inquinamento ambientale sulla funzionalità polmonare.

Questo è quanto attesta uno studio condotto da un team congiunto di ricercatori della Columbia Mailman School of Public Haelth, della Harvard Chan School of Public Health e della Boston University School of Medicine.

In particolare gli specialisti, dopo aver verificato le proprietà dei medicinali su un campione di 2.280 volontari di età media superiore ai 70 anni, sono giunti alla conclusione che l’aspirina e tutti i farmaci appartenenti alla categoria FANS dimezzano gli effetti negativi dell’esposizione all’inquinamento atmosferico sulla capacità polmonare.

Dunque questi farmaci possono proteggere i polmoni da picchi a breve termine dell’inquinamento atmosferico.

In un precedente studio un team internazionale di ricercatori ha scoperto che anche le vitamine B possono svolgere un ruolo nel ridurre l’impatto dell’inquinamento atmosferico sulla salute.

Scoprire che un medicinale che utilizziamo di frequente potrebbe essere il principale alleato della nostra salute sottolinea l’importanza che ha la giusta informazione per proteggere noi stessi ed il mondo.

Per questo è importante essere sempre aggiornati.

Puoi farlo con noi iscrivendoti alla nostra Newsletter.