Tempo di lettura: 2 minuti
image_pdf

Immagina un mondo in cui l’elettricità che consumi è prodotta dalle finestre di casa tua. Non si tratta di un futuro lontano, ma di una realtà imminente.

Da qualche anno i ricercatori della Michigan State University hanno sviluppato pannelli completamente trasparenti e da poco tempo l’azienda Sharp ha iniziato la loro produzione.

Sono costituiti da molecole organiche che assorbono l’energia della luce infrarossa, non è visibile all’occhio umano.

In seguito la luce catturata viene trasportata sul bordo del pannello dove viene convertita in energia elettrica.

finestra ftv
finestra fotovoltaica

Come verranno impiagati i pannelli trasparenti?

Lo scarso impatto visivo permette il loro uso su ampia scala, ad esempio in:

  • finestre,
  • Tettoie,
  • Rivestimenti di attrezzature specialistiche.

I balconi, le finestre e le facciate dei grattacieli diventeranno le nuove “solar farm” del futuro.

 

La produzione di pannelli fotovoltaici trasparenti consentirà un ulteriore incremento nell’impiego delle energie rinnovabili.

 

Il mercato delle energie rinnovabili si prepara dunque ad accogliere un’innovazione dalle enormi potenzialità.

Avremmo immaginato che il costo di questa innovativa tecnologia fosse davvero alto, almeno all’inizio della sua diffusione, ma siamo stati smentiti.

Questo è dovuto al fatto che il prezzo del fotovoltaico convenzionale è definito soprattutto dal costo dei materiali su cui è montato il modulo.

Dunque rivestire le strutture esistenti con celle solari eliminerebbe parte del costo del materiale.

Se le celle trasparenti prodotte da Sharp si dimostrassero commercialmente valide, il potere che genererebbero potrebbe compensare in modo significativo la quantità di energia necessaria ai grandi edifici.

Si tratta quindi di un grande risparmio energetico.

Per questo continueremo ad informarci sull’evoluzione di questa fantastica tecnologia in modo da tenerti aggiornato e fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno per scegliere uno stile di vita sostenibile.

Tu nel frattempo continua a seguirci ed iscriviti alla nostra Newsletter.