Tempo di lettura: 2 minuti
image_pdf

Il Superbonus 110% comprende una lunga lista di incentivi volti a migliorare la struttura e l’efficienza energetica di edifici ed abitazioni. Grazie ad esso, infatti, coloro che eseguiranno una ristrutturazione fino al 31 dicembre 2021 potranno contare su una detrazione del 110% delle spese sostenute per interventi di:

  • Isolamento termico,
  • Sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale,
  • Riduzione del rischio sismico.

A questi lavori possono essere associati altri definiti “trainati” come la riqualificazione energetica attraverso l’installazione di impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica e l’installazione di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici.

I benefici del Superbonus

La riqualificazione energetica di un’abitazione può cambiare radicalmente l’esperienza di chi la abita.  Una scelta accurata degli interventi, infatti, riduce radicalmente la spesa per la climatizzazione estiva e invernale e migliora il confort della propria abitazione.

Tornare a casa e trovare un ambiente accogliente, fresco d’estate e caldo d’inverno non ha prezzo, ma ottenere tutto questo senza spendere un patrimonio in utenze è fondamentale!

È importante ricordare però che per accedere al Superbonus 110% è indispensabile migliorare di 2 classi energetiche l’efficienza della propria abitazione, questo aumenterà il valore dell’immobile, che crescerà ulteriormente grazie all’ammodernamento con soluzioni tecnologiche efficienti. Al risparmio economico, quindi, si aggiungerà la possibilità di un ulteriore profitto.

In più, e non è meno importante, l’efficientamento energetico contribuisce anche al miglioramento della qualità dell’ambiente cittadino, riducendo l’impatto ambientale dell’impianto di riscaldamento e le sue emissioni di CO2.

A maggior ragione, dunque, l’installazione di colonnine di ricarica di veicoli elettrici e l’uso di essi incide sulla qualità dell’ambiente.

Qualche esempio

In concreto, nella quotidianità non è semplice capire quali contesti abbiano la possibilità di accedere all’Ecobonus e in quale misura.

Ti aiutiamo con esempi pratici!

Potrà detrarre il 110% delle spese sostenute:

  • Chi vive in un appartamento di un condominio che dispone di un impianto di riscaldamento autonomo ed esegue interventi di efficientamento energetico come; il cappotto solare, la sostituzione della caldaia e degli infissi, conseguendo il miglioramento di due classi energetiche,
  • Il proprietario di una villetta singola che compia lavori di ristrutturazione ed efficientamento energetico passando da una classe energetica G ad una E,
  • Il possessore di un appartamento in condominio e di una villetta a schiera che utilizza come residenza secondaria. In questa situazione è possibile godere contemporaneamente del Superbonus per i lavori di efficientamento effettuati su ambo le abitazioni. Per gli interventi realizzati su una ipotetica terza unità immobiliare, invece, non potrà fruire dell’Ecobonus al 110%.

È tutto un po’ più chiaro adesso?

Se hai ancora dubbi puoi parlare con un nostro esperto.

Inizia la conversazione!

Oppure richiedi la Guida Gratuita all’Ecobonus 110%!