Tempo di lettura: 2 minuti
image_pdf

Installare un impianto fotovoltaico con batterie di accumulo da record. Questa è la notizia sensazionale che arriva dalle Hawaii.

Le Hawaii sono un arcipelago situato nell’Oceano Pacifico ed è formato da 7 isole principali e molte altre minori. Dal 1959 sono uno Stato appartenente agli U.S.A.

Contrariamente a una politica nazionale che sembrava volesse tutelare i combustibili quali il carbone ed altri derivanti da fossili, all’interno dei singoli Stati U.S.A. la tecnologia delle energie rinnovabili è in continua evoluzione e miglioramento .

Impianto fotovoltaico Hawaii

Grazie all’organizzazione no-profit La Kaua’i Island Utility Cooperative (KIUC) in data 8 gennaio 2019 è stato inaugurato il Lawa’i Solar and energy Storage Project.

Lo Stato delle Hawaii ha l’importante obiettivo di raggiungere, entro il 2045, il 100% di energia rinnovabile. Questo progetto è senza dubbio uno dei più aggressivi e specifici dell’intera nazione e dell’intero pianeta.

L’IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA RECORD

L’impianto fotovoltaico ha una potenza complessiva di 28 MW ed è dotato di un sistema di accumulo con una batteria da 20 MW agli ioni di litio. Una tecnologia di storage quindi in linea con gli ultimi ritrovati del settore in fatto di materiali e rendimento.

Il principale “problema” degli impianti fotovoltaici di qualsiasi tipo (anche se sarebbe meglio definirla “caratteristica”) è il fatto che non può riuscire ad abbattere i consumi durante le ore notturne o comunque nei momenti di picco della domanda di rete.

Impianto fotovoltaico record delle Hawaii

Il fotovoltaico soddisferà ben il 40% del picco di elettricità serale/notturna grazie all’energia immagazzinata nelle batterie agli ioni di litio durante il giorno, fino a raggiungere le 5 ore di fornitura in rete.

L’impianto fotovoltaico così dimensionato è in grado di produrre l’11% del fabbisogno di energia elettrica dell’isola di Kauai. Questo porterà l’isola ad essere per più del 50% alimentata da energia rinnovabile.

Undici centesimi di dollaro per Kwh sarà il costo dell’energia elettrica generata da questo progetto. Meno della metà del costo di quella generata a quelle latitudini con combustibili standard.

L’impianto fotovoltaico quindi consentirà di risparmiare nientemeno che 14 milioni di litri di diesel utilizzato fino a oggi dai generatori per produrre energia elettrica.

Raggiungere indipendenza, risparmio e salvaguardia dell’ambiente è sempre più possibile, più facile e con maggiori certezze, grazie alle nuove e più stabili tecnologie dell’impianto fotovoltaico. Non solo per grandissimi impianti, ma anche per dimensioni domestiche: a questo proposito se hai bisogno di approfondimenti, non esitare a compilare il form qui sotto!