Tempo di lettura: 3 minuti
image_pdf

È la tua casa che ti chiede di aumentare il tuo risparmio energetico, ed è il tuo portafoglio che ne avrà i maggiori vantaggi. Ti sembra troppo…bello? Lo ritieni difficile da mettere in pratica?

No, stavolta no: è facile e vantaggioso. Ti spieghiamo volentieri perché.

IL BILANCIO ECONOMICO FAMILIARE

In questi anni di crisi molte famiglie hanno imparato a tenere i conteggi amministrativi domestici come se gestissero una vera e propria “piccola azienda”.

Le entrate sono nella maggior parte dei casi fisse. La famiglia-tipo ha 1 (la metà delle famiglie) o 2 redditi (22%). Gli stipendi dei dipendenti (salvo qualche caso) nel tempo non riserbano alcuna sorpresa, sono costanti. Se una fonte di reddito invece deriva da lavoro autonomo, bisogna fare i conti con gli alti e i bassi che possono accadere in questo tipo di attività.

Tenuto conto di tutto questo, metà delle famiglie in Italia percepisce un reddito netto totale non superiore a € 24000 all’anno [fonte Istat, Report 2017 sulle condizioni di vita, reddito e carico fiscale delle famiglie].

Per quanto riguarda le spese invece, arrivano le note dolenti. Parlando di costi quelli relativi al riscaldamento, all’acqua calda e ai consumi di energia elettrica sono sicuramente tra i più pesanti, e soprattutto sono in progressivo aumento. “Da luglio 2018 la bolletta luce e gas sarà più cara. La spesa per una famiglia-tipo aumenterà del 7% per l’energia elettrica e dell’8% per il gas naturale” [ilfattoquotidiano.it del 28/06/2018].

È una tendenza che riguarda soprattutto il nostro Paese: pensa che la dipendenza energetica dell’Italia è al 78%: di 24 punti percentuali più alta della media europea ed è la più elevata tra i maggiori Paesi UE [finanza.com del 19/9/2018]

Capirai che se le entrate familiari rimangono costanti (quando va bene) e le spese fisse aumentano anno dopo anno, esistono forti motivi per preoccuparsi.

LA TUA CASA DI CHE TIPO E’?

Ecco qui che torniamo al risparmio energetico.

La nostra casa può essere un vero e proprio colabrodo di euro, sai?

Metodi di costruzione obsoleti, materiali di scarsa qualità, infissi tutt’altro che isolanti, scaldabagni elettrici vecchi di anni, etc etc. Tutto questo porta a disperdere l’energia che utilizziamo; oltretutto questi consumi alti non equivalgono affatto a un comfort domestico.

Risultato? Spendi molto e non hai un adeguato benessere.

È lì che bisogna intervenire, migliorando strutturalmente gli impianti della tua casa. Lo certifica uno studio di Energitalia [repubblica.it del 17/09/2018]. Considerando tre appartamenti-tipo:

  • Standard, che rappresenta la dotazione tipica di impiantistica e di strutture del parco edilizio italiano
  • Efficiente, dove sono stati già stati fatti una serie di interventi di efficientamento energetico
  • Smart, che include anche sistemi di controllo digitale avanzati

Approfondisci questo argomento

LA CASA EFFICIENTE

Cosa rende la tua casa Efficiente? Non c’è una risposta univoca, dipende dalle condizioni attuali della tua abitazione. Affidati sempre a un consulente serio, che ti sappia fare un check-up completo e ti fornisca la migliore soluzione pensata per te e per massimizzare il tuo risparmio energetico. Questa soluzione può essere un impianto fotovoltaico, una pompa di calore ad alta efficienza, un sistema per la produzione a costo zero di acqua calda sanitaria. Oppure anche la combinazione di questi sistemi.

Quello che ci teniamo a dirti in questo momento è che tra avere una casa Standard ed abitare in una Casa Efficiente, in un anno di bollette della Luce e Gas puoi risparmiare € 490!

Inoltre considera anche il fatto che avere una Casa Efficiente ti mette maggiormente al riparo dagli aumenti del costo di Gas e Luce che ci saranno in futuro e che abbiamo visto poco sopra sono sicuri e costanti: il tuo risparmio aumenterà anno dopo anno.

Ti suggeriamo di approfondire tutto questo: un’azienda italiana al passo con le evoluzioni tecnologiche può fornirti un esame personalizzato delle tue esigenze, dandoti soluzioni personalizzate sulla base delle tue necessità.

Richiedi maggiori informazioni qui!

LA CASA SMART

Cosa rende la tua casa Smart? Oltre a quanto ti abbiamo detto sopra, puoi utilizzare sistemi di domotica e di controllo remoto degli impianti che ti permettano di incrementare ulteriormente il risparmio, migliorando la distribuzione dell’energia sia all’interno della casa che nell’arco delle ore di una giornata.

Ad esempio: puoi concentrare o aumentare il comfort dove effettivamente ti serve, in alcune stanze piuttosto che in altre, grazie a valvole termostatiche da applicare su ogni termosifone.

Puoi anche controllare da remoto i tuoi impianti: anche quando sei al lavoro, in viaggio, intrappolato nel traffico, puoi decidere cosa accendere e l’orario in cui farlo. È evidente che in questo modo gli sprechi si riducono.

Meno energia, e dove serve.

Tutto questo si traduce in una grossa differenza di costi in bolletta: avere una casa Smart ti permette di avere in tasca ben € 550 in più all’anno rispetto a risiedere in una casa Standard!

Vuoi saperne di più su come rendere la tua casa oltre che Efficiente, anche Smart?

Abbiamo per te delle informazioni che ti possono sicuramente interessare..

Per ricevere maggiori contattaci compilando con i tuoi dati