Tempo di lettura: 2 minuti
image_pdf

Un impianto genera benefici sociali, riducendo tonnellate di CO2, ed economici, grazie alla produzione autonoma di elettricità.

Un fotovoltaico ben dimensionato che massimizzi l’autoconsumo, infatti, permette di ottenere un rendimento importante sull’investimento.

L’Ecobonus è un’opportunità vantaggiosa per molti, ma non è la soluzione giusta per tutti i casi.

Per poterne beneficiare è necessario soddisfare alcuni requisiti: scopriamo insieme quali!

fotovoltaico

Chi sceglie di installare un impianto fotovoltaico può valutare di chiedere una tra le tre possibili alternative:

  1. Chiedere la detrazione al 50%

La storica detrazione al 50%, abbinata allo scambio sul posto e ai componenti sempre più efficienti – come gli ottimizzatori di ultima generazione- può generare un guadagno netto cumulato tra i 21.000 e i 32.000 euro che consente di ripagare l’impianto in circa 4 anni.

I nuovi incentivi rendono la detrazione ancora più conveniente poiché prevedono la possibilità di cedere il credito fiscale ad una banca ed eliminare così l’onere di anticipare la cifra del costo dell’impianto.

  1. Approfittare dell’Ecobonus 110%

Con l’Ecobonus l’importo detraibile sale al 110%. Anche in questo caso è possibile cedere il credito fiscale alle banche. Per accedere al Superbonus l’impianto fotovoltaico dovrà essere abbinato ad un “intervento trainante” come il cappotto termico o una pompa di calore, in modo da riuscire a migliorare di 2 classi energetiche l’efficienza dell’abitazione.

In questo caso, per avvalersi del Superbonus, è necessario rinunciare alla remunerazione dell’energia immessa in rete (per questo consigliamo di associare all’acquisto dell’impianto quello per una batteria d’accumulo con cui conservare l’energia prodotta in eccesso dall’impianto, che entrerebbe comunque nella detrazione).

 

  1. Scegliere lo Sconto in fattura 100%

È possibile cedere il credito fiscale al 100% anche ai fornitori che in cambio assegnerebbero uno Sconto in Fattura pari all’importo fiscale ceduto.

I fornitori non sono obbligati ad offrire ai clienti questa opportunità (per le piccole aziende è difficile riuscire a soddisfare questa richiesta).

Per questo è importante trovare l’azienda giusta, che consenta di scegliere la soluzione più adatta alle proprie necessità.

Se hai ancora dubbi puoi parlare con un nostro esperto.

Inizia la conversazione!

Oppure richiedi la Guida Gratuita all’Ecobonus 110%!