Tempo di lettura: 2 minuti
image_pdf

Finalmente Ocean Clear Up, un progetto di Boyan Slat per pulire gli Oceani dalla plastica e dall’inquinamento, è stato posizionato a largo delle coste della California e sta iniziando a dare buoni risultati.

Ma non basta per pulire l’Oceano Pacifico dalle grandi isole di plastica che si sono depositate nei secoli.

Il suo inventore spiega che per raggiungere risultati importanti è necessario anche intercettare la plastica alla fonte dei fiumi, prima che entri negli oceani.

Questo è il compito di Interceptor, un sistema di tubi e barriere con cui catturare milioni di tonnellate di plastica e microframmenti direttamente nei fiumi.

Cos’è l’Interceptor?

Si tratta di una imbarcazione di 24 metri che funziona ad energia solare. È dotata di batterie a litio, non emette alcun rumore o fumi di scarico e rimane attiva 24 ore su 24.

I progettisti hanno calcolato che può raccogliere da 50 a 100.000 chili di rifiuti al giorno, immagazzinandoli in appositi contenitori. Quando Interceptor è pieno invia un segnale agli operatori che possono andare a svuotarlo e smaltire il materiale raccolto.

Sei allarmato per la fauna locale?

Puoi stare tranquillo perché le sue barriere sono ancorate al letto del fiume, in modo da non interferire con la fauna locale e con navi e pescherecci.

plastica in mare-interceptor jpg

Quando partirà il progetto?

I primi Interceptor sono già entrati in funzione in alcuni dei fiumi più inquinati al mondo come quelli di:

  • Jakarta,
  • Klang,
  • Can Tho,
  • Santo Domingo.

Come puoi vedere, anche la scienza continua a dare grandi contributi. Un passo alla volta e rimedieremo a tutti gli sbagli commessi in passato, basta solo cambiare rotta ed adottare comportamenti rispettosi di Madre Natura!

Resta aggiornato con noi, inscriviti alla nostra Newsletter.