Tempo di lettura: 2 minuti
image_pdf

Sono ormai molti mesi che se ne sente parlare, ed è quasi diventata una creatura mitologica: il Superbonus al 110%.

Sì, perché nel corso del tempo abbiamo prima cercato di capire di cosa si trattava, poi di sapere chi e quando poteva usufruirne.

La possibilità concreta di fare miglioramenti edilizi ed efficientamento energetico  alla propria casa senza alcun costo da sostenere, ha una portata rivoluzionaria.

Ma la “teoria” senza la pratica, specialmente quando si parla di economia e di interventi migliorativi sulle nostre case, ha poco valore.

Pertanto in molti – noi compresi – aspettavamo questo momento per fare un primo bilancio di questa importantissima agevolazione, mai prima d’ora concessa.

Privati cittadini e addetti ai lavori hanno ricevuto notizie confortanti.

LE CIFRE UFFICIALI DEL SUPERBONUS

Il Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli ha riferito i dati ufficiali degli interventi finora effettuati in regime di Superbonus.

Sono numeri “in crescita esponenziale”:

  • 2700 circa interventi registrati
  • 300 milioni di euro il loro valore indicativo

La tendenza è in netta crescita: solo nelle ultime due settimane di dicembre si è registrato il 60% del totale degli interventi.

La diffusione è abbastanza omogenea su tutto il territorio nazionale, con al momento la Puglia in testa.

“Il Superbonus è stato ulteriormente migliorato e prolungato grazie al lavoro fatto in Parlamento da tutte le forze di maggioranza: il Paese e i cittadini possono ora contare su una misura duratura nel tempo.
Rendere queste misure pluriennali, come anche il Piano nazionale Transizione 4.0, è fondamentale pe dare certezze ai settori produttivi del Paese che hanno bisogno stabile per programmare gli investimenti”.

Ricordiamo che il Superbonus è stato prorogato sino al 30 giugno 2022.

Inoltre sono intervenute varie interpretazioni che hanno permesso di ampliare sempre più le possibilità e le situazioni in cui è possibile applicare il Superbonus.

La Redazione di EPG è come te: vuol toccare con mano.

Abbiamo quindi chiesto conferma ai nostri partner installatori sul territorio nazionale, visitandoli direttamente.

Possiamo confermarvi che è tutto vero: le installazioni sono partite e si stanno diffondendo in tutta Italia!

Una raccomandazione: affidatevi ad aziende che abbiamo le competenze e i mezzi per farvi accedere ai vantaggi del Superbonus, e non che si siano improvvisate tali proprio per “cavalcare l’onda” del Decreto Rilancio.

La Redazione è a tua disposizione per tutte le info che desideri: per professionisti “innamorati” delle energie rinnovabili come noi, darvi tutti i mezzi per poter valutare questa grande possibilità, è il minimo che possiamo fare!

Scrivi qua sotto come possiamo aiutarti.