image_pdf

Il 5 giugno 1972 a Stoccolma si è svolta la prima Conferenza delle Nazioni Unite sul tema dell’ambiente in cui furono definiti i 26 principi sui diritti dell’ambiente e delle responsabilità dell’uomo per la salvaguardia.

E’ per questo motivo che è stata fissata al 5 giugno la data per la giornata mondiale dell’ambiente che ha l’obiettivo offrire all’uomo l’opportunità di essere protagonista dello sviluppo sostenibile.

Il tema di quest’anno riguarda l’inquinamento atmosferico e la crisi climatica. Lo scopo è spingere all’azione singoli individui, intere comunità e governi nella lotta per salvare il pianeta.

Cosa fanno le aziende per la salvaguardia ambientale?

Anche le aziende stanno investendo sempre più nel mercato green ed oggi è sempre più facile compiere azioni a favore della salvaguardia ambientale grazie a nuovi prodotti a basso impatto.

Nella moda Womsh produce sneakers realizzate con Appleskin, una similpelle vegetale fatta con le bucce ed i torsoli della mela. In più regala un albero di cacao per ogni acquisto effettuato on-line.

E’ stato calcolato che per 15000 paia di scarpe vendute nel 2014 sono state compensate 94 tonnellate di CO!

A partire dal 2018 per ogni paio di sneakers vendute vengono tutelati 10 metri quadrati di Amazzonia, a difesa dei polmoni verdi del Pianeta e dell’ambiente.

Terra

“Ultime novità”

Allo stesso modo da Castelfranco Veneto arriva l’alternativa alla pellicola alimentare. La plastica verrà sostituita da un materiale ecologico al 100%, composto da cera d’api, fibra di cotone e olio di jojoba.

Si chiama Apepak ed ha l’aspetto di un panno di cotone modellabile e resistente alle perdite, è traspirante e per questo permette di avvolgere alimenti come pane evitando la formazione di umidità.

Apepak sostituisce i contenitori usa e getta di carta, plastica e alluminio contribuendo ad eliminare 9 km quadrati di involucri di plastica.

Non hai più scuse!

Adesso puoi contribuire quotidianamente alla salvaguardia ambientale.

Clicca sul form e capirai come!