Tempo di lettura: 2 minuti
image_pdf

Ogni giorno ingerisci  veleno.

Da dove arriva? Dai processi produttivi sempre più industrializzati e dalle pratiche inquinanti del suolo e dei mari.

Sono stati individuati e classificati gli alimenti più a rischio contaminazione da sostanze tossiche e quelli più sicuri.

Nella classifica degli alimenti più inquinati c’è il tè verde che, insieme al caffè ed al tabacco, può contenere fino a 21 sostanze chimiche velenose.

Anche le bacche di Goji, tanto di moda nelle diete attuali, contengono fino a 20 molecole chimiche diverse di residuo tossico.

Legambiente afferma che la contaminazione da uno o più residui di pesticidi riguarda un terzo dei prodotti analizzati.

Cibo contaminato
Sei sicuro di ingerire solo cibi sani? Scopri a quali fare attenzione.

Ecco gli alimenti che contengono più “veleno”

Tra i prodotti alimentari a cui dovrai fare più attenzione per evitare il più possibile di assumere cibi avvelenati ci sono:

  • Le fragole: sono l’alimento con più alto tasso di pesticidi in assoluto.
  • Gli spinaci
  • Le pesche
  • Le mele
  • Le uova
  • Le ciliegie
  • Le pere
  • I pomodori
  • Il sedano
  • Le patate
  • I peperoni
  • Il peperoncino

E’ preoccupante soprattutto quanto incida sui bambini l’esposizione ai pesticidi perché provoca un aumento del rischio di tumori pediatrici e problemi comportamentali tra cui la difficoltà di apprendimento.

Collegati all’esposizione ai pesticidi e di conseguenza, ai veleni presenti in questi, sono anche l’artrite reumatoide, il lupus, il morbo di Parkinson, di Alzheimer ed il cancro.

Come tutelarsi dai cibi contaminati da sostanze tossiche

Ci sono semplici azioni con cui puoi limitare l’assunzione di sostanze tossiche:

  • Acquista frutta e verdura biologica
  • Non comprare verdura o frutta già lavata
  • Consumare solo prodotti locali e di stagione: le merci che arrivano dall’estero sono sempre più soggette a trattamenti conservativi e quindi a contaminazioni.

Esistono alimenti con una percentuale di sostanze tossiche più bassa?

Nella classifica degli alimenti meno contaminati troviamo:

  • Avocado
  • Ananas
  • Cavolo verza
  • Cipolle
  • Piselli verdi surgelati
  • Papaia
  • Asparagi
  • Mango
  • Melanzane
  • Meloni
  • Kiwi

La tua salvezza?

La grande importanza che in questo periodo ha l’aumento di aziende agricole che si convertono al metodo biologico e l’attenzione che i media hanno iniziato a dare al problema.

Adesso conosci i problemi sul cibo e sei consapevole delle tue scelte di acquisto.

Ora puoi tutelare te e la tua famiglia!

Per saperne di più compila il Form o iscriviti alla Newsletter.